QUELLO CHE SCRIVO

Che la parola sia una forma di cura é noto da veramente molto tempo, ma credo che nel mio caso si tratti di una condizione che sfiora il patologico. Nel senso che ho esistenzialmente bisogno di studiare continuamente qualcosa per mantenere ordine nei pensieri. Ogni tanto mi capita anche di scrivere, il che funziona ancora meglio, perché mi costringe a riorganizzare, a tirar fuori il logos dalle righe.

ARTICOLI

LIBRI

NARRAZIONI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *