UN PALCO VUOTO

Due anime hanno lasciato vuoto il palcoscenico. Non le lega più lo sguardo del pubblico, rimasto a bocca asciutta. Ora sono unite soltanto dalle loro capriole, come creature fatate in un teatro di Shakespeare.

Cosa è più forte? Cosa è più vero? Queste capriole fra le nuvole, indifferenti ai chilometri, o le opinioni di chi ti osserva?

Piangeranno queste anime? Ma a che servono poi le lacrime? A convincere sè stessi dell’importanza di qualcosa? E allora, se si è sicuri, non è meglio tenere gli occhi asciutti?

[fb_like]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *